Chi Siamo

La Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi si snoda attraverso una terra ricca di storia, dove la mano dell’uomo ha operato da tempo immemore sulla natura, trasformando il paesaggio e dando vita alla tipica ma diversificata tradizione enogastronomica locale, che attira ogni anno una quantità crescente di appassionati e di curiosi. I vini, gli oli, le pietanze ed i prodotti tipici che incontrerete lungo la strada non sono soltanto esperienze tutte da gustare ma occasioni per scoprire la natura, la cultura e la storia dell’alta Maremma.
La Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi copre un percorso che supera i 150 km di lunghezza lungo la costa tirrenica e l’Isola d’Elba nella provincia di Livorno, raggiungendo una parte della provincia di Pisa.
In questa zona si può degustare un calice di vino in una delle cantine immerse tra i vigneti e il verde della macchia mediterranea, ma con l’azzurro intenso del mare sullo sfondo, visitare un frantoio imparando a riconoscere oli provenienti da differenti varietà e gustare la saporita cucina toscana nei tipici ristoranti o circondati dalla calda accoglienza di un agriturismo. Siamo in quella parte della Toscana in cui la rivoluzione italiana del vino ha avuto inizio grazie al precursore dei “Supertuscans”, il Sassicaia, e proseguito con le iniziative dei tanti viticoltori di questo territorio sparsi nelle cinque zone DOC del territorio, arricchito da una pregevole produzione di oli extravergini d’oliva e da prodotti gastronomici di qualità impiegati nella ricca cucina locale.

Dal 1996 al servizio della comunità

La Strada

Arrivando da nord la prima zona che si incontra è quella della DOC di Montescudaio, in provincia di Pisa, una zona collinare e fresca dove i vini sono eleganti e profumati, a tratti quasi austeri. Procedendo si entra in provincia di Livorno con il borgo di Bibbona, dove grandi aziende e piccoli produttori hanno iniziato a far nascere vini di ottima qualità. Dopo pochi chilometri si entra in piena Bolgheri DOC, patria del Sassicaia e di altri grandi vini protagonisti della storia enologica italiana degli ultimi anni. Da Bolgheri, sede del Consorzio con un ufficio turistico aperto al pubblico, si attraversa il duplice filare di cipressi cantato dal Carducci, dichiarato monumento nazionale, e si arriva a San Guido dove si trova la cantina del Sassicaia. Scendendo verso sud, si entra nella DOC Val di Cornia dove i vini hanno un carattere solido e dove particolari mineralizzazioni del terreno conferiscono ai grandi rossi aspetti austeri e profondi. Attraversando il mare da Piombino si giunge all’Isola dell’Elba, dove la vigna di aleatico è la più coltivata (celebre il suo passito), ma dove l’impegno di pochi produttori sta proponendo dei rossi di razza e dei bianchi sapidi e strutturati.

Mission

La Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi, Consorzio nato nel 1996, offre a tutti coloro che vogliono scoprire questa terra con i suoi sapori e profumi, la possibilità di prenotare visite guidate in cantine e frantoi, lezioni di cucina e corsi di avvicinamento al vino, in ogni periodo dell’anno per godere dei tesori di questo lembo di Toscana in ogni stagione. In oltre 20 anni di attività, il Consorzio ha acquisito una forte esperienza organizzativa sia nel campo dell’accoglienza che in quello della promozione del territorio diventando così un punto di riferimento per enti pubblici e operatori privati.

This site is registered on wpml.org as a development site.